Chi siamo

L.A.CU.S. opera dal 2001 ed è un’associazione costituita da operatori culturali gardesani, figura voluta dalla Comunità del Garda e dalla Regione Lombardia, per tutelare, valorizzare e gestire i Beni culturali del lago di Garda. In questi anni, ci siamo resi conto che le opere e le scelte attuali e future che incideranno sul nostro territorio devono essere obbligatoriamente sostenibili.

Da questa e una serie di altre considerazioni, condivise con il Comitato per il Parco delle Colline Moreniche del Garda che rappresenta buona parte del mondo dell’associazionismo ambientale delle colline moreniche lombarde e venete, nasce il presente progetto che vuole promuovere e divulgare il concetto di sostenibilità, sia per rendere consapevoli le attuali e future generazioni, generazioni, sia per farne un’ offerta culturale e turistica volta alla destagionalizzazione.

L’associazione di operatori culturali gardesani L.A.CU.S. ( Lago Ambiente CUltura Storia) e il Comitato per il Parco delle Colline Moreniche del Garda con la collaborazione e il patrocinio di associazioni, consorzi, istituzioni culturali, Enti locali e sovracomunali, ha presentato il “Festival della Sostenibilità sul Garda” che, in questa prima edizione, si é svolto sul Garda Lombardo, durante l’intero mese di aprile 2017.

Si é trattato di una serie di appuntamenti per far vivere esperienze che rispecchino il significato del termine “Sostenere” e per riflettere sulle sue diverse declinazioni in rapporto all’ambiente, all’economia e alla società gardesana. Vuol essere un contributo a un’ecologia che, come dice Papa Francesco nell’Enciclica del Laudato Sì, “nelle sue diverse dimensioni integri il posto specifico che l’essere umano occupa in questo mondo e le sue relazioni con la realtà che lo circonda”.

Il Festival della Sostenibilità sul Garda si é imperniato, in questa sua prima edizione, sulle relazioni; per comunicare attraverso la tutela e la valorizzazione, l’unicità del patrimonio storico, artistico, paesaggistico, naturalistico ed enogastronomico e per incentivare nuove economie.